Aggiornamenti sul Covid-19 e i viaggi in traghetto in Italia

Come navigare in sicurezza

Ci sono restrizioni in vigore per viaggiare in traghetto in Italia? Ho bisogno di qualche documento specifico?

Trova tutte le informazioni sui viaggi in traghetto e l'emergenza coronavirus in Italia. Scopri se ci sono eventuali misure restrittive Covid per gli spostamenti in nave e leggi i nostri consigli per muoverti in tutta sicurezza!

Vista del porto di Napoli

Il porto di Napoli col Vesuvio in lontananza

L’Italia e il Covid-19: Come viaggiare via mare

Se hai intenzione di muoverti in traghetto tra le regioni italiane o di partire all’estero, dovresti assicurarti di conoscere tutte le restrizioni Covid-19 in Italia che sono attualmente in vigore.

Dai uno sguardo agli ultimi aggiornamenti per gli spostamenti via mare in, per e dall’Italia: 

Importante: Ricorda di viaggiare sempre con il tuo documento di identità o passaporto.

Cosa devo fare per viaggiare in traghetto tra una regione italiana e l'altra?

Con la fine dello stato di emergenza di Italia sono cambiate alcune regole anche riguardo gli spostamenti in traghetto.

Dal 1° al 30 aprile 2022 per poter viaggiare in traghetto da una regione d’Italia all’altra, basta essere muniti del cosiddetto Green Pass base. Questo include la completa vaccinazione, la guarigione dal virus o un test Covid-19 (di tipo antigenico rapido con validità 48 ore, o molecolare con validità 72 ore).

Questa regola riguarda tutti i traghetti adibiti al trasporto interregionale, ad esclusione dei collegamenti marittimi nello Stretto di Messina e nell'arcipelago delle Isole Tremiti.

Se hai quindi intenzione di raggiungere le Tremiti dal porto di Termoli, per esempio, dovrai assicurarti di avere con te la Certificazione Verde "rafforzata".

Nota: Per maggiori informazioni sul Green Pass rafforzato e il suo utilizzo in Italia, puoi consultare la sezione ufficiale del Governo.

Di cosa ho bisogno per arrivare in traghetto in Italia partendo dall’estero?

Dal 1 maggio 2022 non vige più l'obbligo per i passeggeri che entrano in Italia di compilare il Passenger Locator Form (dPLF).

Secondo il decreto ministeriale in corso, però, coloro che fanno ingresso in Italia dai paesi esteri dovranno presentare la Certificazione verde Covid-19 da cui risulti una delle seguenti condizioni:

  • Aver completato il ciclo vaccinale Covid-19 (la validità del certificato di vaccinazione è pari a 270 giorni dalla data dell' effettuazione dell’ultima dose)  
  • Avere ottenuro il certificato di guarigione Covid-19 (il certificato è valido 180 giorni a partire dalla data del primo test positivo)
  • Aver effettuato un test molecolare o antigenico con risultato negativo prima dell’ingresso in Italia (il test molecolare deve essere effttuato nelle 72 ore precedenti l’ingresso in Italia, mentre il test antigenico nelle 48 ore precedenti l’ingresso in Italia)

Per quanto riguarda i minori, i bambini di età inferiore ai 6 anni sono sempre esonerati dall’effettuazione del test molecolare o antigenico. Per quelli di età maggiore o uguale a 6 anni vige la disciplina prevista per gli adulti.

Nota: Per maggiori dettagli puoi consultare la sezione ufficiale del Ministero.

Passeggiata sul ponte della nave al tramonto

Approfitta di una passeggiata sul ponte della nave per un po' d'aria fresca!

Viaggiare in traghetto dall’Italia all’estero

I passeggeri che vogliono prendere il traghetto dall’Italia e raggiungere i porti di Grecia, Spagna, Francia, Malta, Croazia, Albania e Tunisia dovranno attenersi alle regolamentazioni di ogni nazione. 

Ti suggeriamo di consultare, quindi, le linee guida ufficiali di ogni paese per sapere quali sono i documenti richiesti per viaggiare via mare.

Info utile: Per saperne di più sugli ultimi aggiornamenti Covid-19 e i viaggi in traghetto tra Italia e Grecia puoi dare uno sguardo alla nostra pagina blog dedicata.

Traghetti e Covid-19: Come viaggiare sicuri in Italia

Un viaggio sicuro comincia dalla prevenzione: Seguendo alcune misure di protezione individuale, potrai infatti muoverti senza troppi pensieri!

Sui traghetti in Italia è obbligatorio l'uso della mascherina FFP2 (la regola non si applica solo ai bambini di età inferiore a 6 anni), ed è sempre consigliabile evitare gli spazi affollati, lavarsi accuratamente le mani e di astenersi dal toccarsi naso e bocca.

Prima di partire ti suggeriamo di preparare tutti i documenti richiesti per il tuo viaggio, di avere con te tutto il necessario per la tua protezione personale e di familiarizzare con le direttive della compagnia del traghetto.

Nel caso in cui non dovessi sentirti bene o presentare sintomi sospetti legati al coronavirus, ti invitiamo a seguire le normative sanitarie locali ed evitare viaggi non necessari.

Preparazione valigia con tutto il necessario per viaggiare sicuri

Una valigia perfetta per viaggiare in sicurezza

Ecco 10 consigli utili per il tuo viaggio in traghetto in Italia:

  1. Assicurati di avere sempre con te mascherine e disinfettante per le mani.
  2. Lavati accuratamente le mani e usa un gel disinfettante subito dopo aver toccato superfici comuni.
  3. Evita di condividere bevande e cibo.
  4. Evita di toccarti il viso e copri sempre naso e bocca quando starnutisci o tossisci.
  5. Se credi di aver sviluppato sintomi legati al Covid-19 durante la traversata, informa subito un membro dell'equipaggio.
  6. Posticipa il tuo viaggio nel caso in cui dovessi riscontrare sintomi sospetti prima della partenza.
  7. Prenota una cabina privata da condividere con i tuoi compagni di viaggio ed evita gli spazi troppo affollati.
  8. Se le condizioni meteorologiche sono buone, cerca di passare la maggior parte del tempo sul ponte della nave.
  9. Assicurati di arrivare al porto con largo anticipo in quanto le procedure d’imbarco potrebbero richiedere più del dovuto.
  10. Porta con te la tua tessera sanitaria.

Quali misure di prevenzione Covid-19 seguono le compagnie dei traghetti che operano in Italia?

Per assicurare gli standard di sicurezza sanitaria e garantire a tutti i passeggeri la serenità di un viaggio sicuro, le compagnie dei traghetti in Italia seguono una serie di protocolli ufficiali. Nello specifico:

  • I passeggeri vengono più delle volte sottoposti al controllo della temperatura prima dell’imbarco.
  • Alcune compagnie hanno introdotto la procedura di check-in online e il biglietto elettronico per ridurre al minimo il contatto con l'equipaggio e gli altri passeggeri.
  • La maggior parte delle compagnie che opera tratte a lungo raggio assicura la presenza costante di un medico di bordo
  • Sulle navi è stato disposto l’utilizzo delle cabine ad uso esclusivo e sono stati introdotti protocolli specifici per la sanificazione di tutti gli ambienti.
  • Gli impianti di ventilazione dell'aria vengono sanificati regolarmente e l'aria filtrata non viene fatta ricircolare.
  • L'equipaggio è istruito per assicurare l’assistenza ai passeggeri e il rispetto delle misure di prevenzione e contenimento.
  • Per agevolare il rispetto della distanza di sicurezza vengono utilizzati appositi segnali, e in vari punti della nave i passeggeri possono trovare erogatori di gel disinfettante.
  • Sulle navi con le aree ristoro il servizio è organizzato in base all’affluenza, così da garantire il rispetto dei criteri di distanziamento sociale. 

Erogatore di gel disinfettante a bordo del traghetto

Erogatore di gel disinfettante a bordo

Dove posso trovare maggiori informazioni su come viaggiare in Italia durante il Covid-19?

Per ulteriori informazioni sui viaggi durante l'emergenza Covid-19 e su come muoverti in sicurezza, ti consigliamo di metterti in contatto con la compagnia con la quale viaggi. Puoi anche dare uno sguardo alle direttive dell'Organizzazione Mondiale della Sanità o visitare il portale ufficiale del turismo in Italia.

Consiglio: Noi di Ferryhopper cerchiamo di monitorare ogni giorno la situazione Covid-19 e i requisiti di viaggio per gli spostamenti in traghetto da/per l’Italia. Dai quindi sempre un'occhiata alla nostra sezione per conoscere gli eventuali aggiornamenti sul coronavirus in Italia.

#NavigaInTuttaSicurezza

Biglietti del traghetto